IC VIA POPPEA SABINA

UNITA’ D’ITALIA

Come stabilito dalla Legge 23 novembre 2012, n. 222, il 17 marzo di ogni anno, data in cui nel 1861 è stato proclamato il Regno d’Italia, si celebra la “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’inno e della bandiera” allo scopo di ricordare e promuovere, nell’ ambito di una didattica diffusa, i valori di cittadinanza fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e di consolidare l’identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica”.

L’Inno d’Italia e il tricolore, il Risorgimento sono segni e percorsi che hanno condotto il nostro Paese alla nascita della Repubblica e alla Costituzione, sono radici e principi comuni che il nostro Istituto, a partire dalla scuola dell’Infanzia fino alla scuola secondaria di primo grado, alimenta e consolida negli alunni attraverso attività didattico-educative specifiche.

Inoltre, le alunne e gli alunni del nostro Istituto, dai tre ai quattordici anni, ascolteranno il nostro Inno nazionale con la mano sul cuore insieme al personale tutto della scuola; sono previsti eventi organizzati in orari diversi nei tre ordini di scuola.

Il ricordo di questi momenti costituisce un importante passo per diffondere nelle nuove generazioni il senso e l’importanza dell’essere cittadini del nostro Paese.

17 MARZO 2022 

programma_17-marzo-2022

Non lo sappiamo se l’Italia oggi ci ha chiamato, noi nel dubbio oggi abbiamo risposto!

Abbiamo risposto che si, i diritti non hanno nazione.
Che sì, le vittime non hanno nazione.
Che sì, i bambini non hanno nazione.
Che sì, l’internazionalismo è la sola via praticabile.
Che però abbiamo bisogno di identità.
Che però la storia è nostra, vostra e di tutti.
Che però le radici devono fidarsi dei rami.
Che noi siamo qui, a scuola, per superare i confini che non ci servono,
ma anche per ricordare il rosso che ci batte nel cuore,
il verde delle Alpi, l’azzurro del nostro cielo.
 
Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo.
Sandro Pertini
 
 
I bambini del nostro Istituto hanno cantato l’inno di Mameli davanti alla Bandiera dell’Italia

 

I COMMENTI DEI NOSTRI GENITORI

Commenti genitori2